Spotlight

Questi due piccioncini non si trovavano al posto giusto nel momento giusto per sbaglio. Erano lì apposta per essere fotografati, non da me ma da quella ragazza inginocchiata nella seconda immagine. Da una panchina poco dietro non ho saputo resistere alla tentazione e ho rubato qualche scatto. Inutile dire che senza quel raggio di sole sarebbe stato uno schifo. Peccato poi per il piccione che plana minaccioso sopra le loro teste nella prima foto. La terza invece non la commento, anzi sì: è mossa.

Nel frattempo, a pochi passi da me una cartomante legge il futuro di una signora con i tacchi. Una sua collega seduta a poca distanza da me, non ha smesso un attimo di lamentarsi dei turisti che fanno le foto e della scarsità di clienti. Te credi, una sessione di magia costa suppergiù 20 euro!!! Certo, anche se costasse 1 centesimo…

Altre Fotografie…

Il Cielo di Madrid

Dal Palacio de Cibeles, dopo esagerati controlli di sicurezza, si può accedere ad una terrazza panoramica (pagando)(tranne il primo mercoledì del mese)(ovviamente quel giorno era il primo mercoledì di agosto). Non ho riconosciuto nessuno degli edifici segnalati e cercando non ne ho trovato neanche uno noto. Però il cielo è molto bello; ed è il cielo che salva la fotografia. Le nuvole sono basse e discrete e fanno ombra sulla città che però non si raffredda. I colori sono scuri senza essere tristi né opachi né sbiaditi. Al centro una bandiera svolazzante. I tetti sono di quella tonalità di rosso-marrone che tanto associo a Madrid. Il fatto che la foto sia storta e non simmetrica un po’ mi disturba però, a pensarci bene, meglio così: dà l’idea di fretta, peculiarità delle capitali poco peculiare di questa città (almeno stando a sentire i cliché).

Altre Fotografie…

Ombra

Al parco del Retiro di Madrid, poco lontano dalla Puerta de Felipe IV, ho visto questa signora e la sua ombra passeggiare al tramonto. La luce arancioncina è rilassante e l’ombra allungata sembra avere vita propria. Mi piace poi il colore della sabbia che passa dalla zona soleggiata a quella buia attraversando tenui sfumature di ocra. È un’immagine semplice ma che cattura l’atmosfera estiva di quel momento della giornata in quel luogo.